Cum sociis Theme natoque penatibus et magnis dis parturie montes, nascetur ridiculus mus. Curabitur ullamcorper id ultricies nisi.

1-677-124-44227 184 Main Collins Street, West Victoria 8007 Mon - Sat 8.00 - 18.00, Sunday CLOSED
Follow Us

OmniaFit è Casa Sport degli European Masters Games

COSA SONO GLI EUROPEAN MASTERS GAMES?

Gli European Masters Games sono una manifestazione sportiva internazionale rivolta agli atleti che hanno superato i 30 anni di età, per l’appunto, gli atleti “master”.
L’evento, organizzato dal comitato IMGA, si svolge ogni 4 anni ed ha lo scopo di promuovere molteplici valori legati alla pratica dello sport. Il messaggio, diretto a tutti, indipendentemente da abilità, sesso, razza, religione, veicola la promozione dell’attività sportiva durante tutto l’arco della vita; crea aggregazione, rapporti di sana competizione ed amicizia; rinforza il principio di condivisione.
Ma non è tutto, oltre lo sport, i Giochi puntano a favorire la conoscenza del territorio, attraverso eventi collaterali, intrattenimento ed attività culturali.

TORINO E I GIOCHI

Il contesto, quindi, è estremamente importante. Torino accoglie i Masters offrendo un patrimonio culturale, artistico e naturalistico variegato e ricco. Residenze reali, aree verdi protette, piazze auliche e siti Unesco. Le competizioni, quindi, si svolgeranno in siti di gara prestigiosi, che apriranno le loro porte agli atleti di tutto il mondo.
Le sedi di gara, oltre 60, si snodano in tutta la città ed il suo circondario. Alcune appaiono veramente singolari: come piazzetta Reale ove si disputeranno le finali di scherma in un ambiente ricco di storia e di emozioni. E poi lo stadio Primo Nebiolo per l’atletica e la Pellerina per il duathlon; il Fioccardo per il tennis e il PalaRuffini per il basket; Le Cupole per il volley e il PalaTazzoli per badminton e scherma. Oltre a Torino saranno coinvolti anche altri 15 Comuni della provincia, da Grugliasco (beach volley) a Venaria (atletica), da Candia (canoa e canottaggio) a Fiano (golf), da Villar Perosa (hockey prato) a Giaveno (arti marziali), da Ciriè (pesistica) a Rivoli (tiro con l’arco), da Avigliana (triathlon) a Fenestrelle (Vertical Run). E poi ci sono le sedi di tiro a volo che porteranno gli atleti nel Vercellese e nel Novarese.

GLI ATLETI E I VOLONTARI

Requisiti fondamentali per gli oltre 7500 atleti sono: amare lo sport, aver voglia di gareggiare, di stare in compagnia, di divertirsi ed assaporare le bellezze architettoniche ed enogastronomiche piemontesi. I “master” arriveranno nella nostra Torino e nel suo territorio da oltre 75 nazioni diverse sfidandosi in 30 discipline: dal basket al calcio, dal badminton al nuoto, dal golf al tiro con l’arco. Questa edizione, la quarta, segna un importante record per i Giochi.

Si inizierà a gareggiare da venerdì 26 luglio, mentre il sabato seguente è prevista una sfavillante cerimonia d’inaugurazione dei Giochi, con una grande parata che, dal parco del Valentino, attraverserà il centro città fino in piazza Castello. Oltre alla cerimonia di apertura e, ovviamente, quella di chiusura, sono previste numerose iniziative collaterali. Organizzate anche grazie al contributo dei 400 volontari, i primi in campo per far conoscere attivamente le eccellenze del nostro territorio.

OMNIAFIT PER LA COMUNITA’ SPORTIVA

Per Torino, lo sport, ha un valore importante, che trova espressione nella vita quotidiana della nostra comunità. Qui, oltre un secolo fa, sono nate le prime associazioni sportive nazionali. La nostra città è la culla dell’atletica, dell’equitazione, della scherma, del canottaggio e, oggi, trovano casa grandi club e vivai di giovani e promettenti atleti.

Gli Eurpean Masters Games ribadiscono, ancora una volta, la capacità di Torino di aggregarsi intorno a grandi eventi sportivi, come stimolo per tutti i cittadini a superare le barriere imposte dell’età e delle condizioni sociali, avvicinandosi alla pratica sportiva. OmniaFit è lieta di dare il proprio contributo ai Giochi, ospitando gli atleti per i propri allenamenti in preparazione delle gare. Un motivo di orgoglio che, ancora una volta, sottolinea il nostro impegno nella promozione dei valori sportivi di condivisione ed inclusione.